XV Edizione. Dedicata a Sergio Bardotti a dieci anni dalla sua scomparsa.

Un’edizione che vuole essere all’altezza di quelle che sarebbero state le sue aspettative. Che alternerà stelle del firmamento musicale ad artisti di primo pelo, osando contaminazioni, cercando bellezza.

Sarà un unicum.

E ci sarà una sola regola da rispettare: ogni partecipante dovrà esibirsi in un brano interamente firmato dal Maestro.
La verità è che dunque, anche quest’anno come sempre, la rassegna si fa Per un pugno di samba.
La costruzione, pur avendo avuto Momenti sì, momenti no e molti Datemi un martello, per Fatalità, Facendo i conti tra un Se perdo te e Quella carezza della sera, è diventata una Canzone per te.

Un modo tutto nostro per chiedere a Sergio: Bardóci, Com’è che ti va?

Si fa con quel che c’è: La voglia, la pazzia, l’incoscienza e l’allegria di sempre. Yeeeee
Grazie al popolo dello Shomano. Grazie perché c’è.

Nini Giacomelli
Responsabile Artistica del Festival

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi