Tracce di Shomano

 

Come la maggior parte delle grandi manifestazioni estive – in Valle Camonica e non solo – anche lo Shomano, il festival della canzone d’autore del CCTC Centro Culturale Teatro Camuno, si è trovato costretto a fare un passo indietro e a rimandare la prossima edizione (nella fattispecie quella dei grandi festeggiamenti per il diciottesimo compleanno) al 2021. Ma, Covid o no, non si poteva lasciare l’estate 2020 sprovvista di qualcosa di “shomanico”, e così, navigando a vista in balia delle incertezze sul da farsi, gli organizzatori hanno lanciato il cuore oltre l’ostacolo e a tempo di record hanno dato alla luce TRACCE DI SHOMANO, un calendario di appuntamenti che mantiene la forza e la qualità dello Shomano, ma disponendo di un budget contenuto e tenendo conto dei freni imposti dalle normative per la sicurezza e la salute delle persone.

TRACCE DI SHOMANO, che consterà di 10 appuntamenti, si svolgerà dall’1 al 22 agosto tra Edolo, Breno, Pisogne e Borno ed è il risultato del rapporto di stima che le amministrazioni coinvolte, anche attraverso le associazioni che operano sui vari territori, riconoscono all’operato del CCTC e alla storia del Festival. Con la volontà, da parte di tutti, dopo anni di collaborazione, di dare una mano in un periodo difficile, sia agli operatori della Cultura (tra le categorie più colpite dall’emergenza) che – metaforicamente – al pubblico, che pure merita finalmente un po’ di leggerezza.

«Vedersi improvvisamente saltare laboratori vitali per la vita del Cctc, spaventarsi per una pandemia incontrollabile, affogare nelle mezze informazioni, arrabbiarsi per le negligenze, cominciare a contare i morti conosciuti, lo strazio di saperli morti “da soli”, pensare, mangiare a volte per ammazzare il tempo dentro un tempo che ammazza, cominciare a fare i conti con i soldi che escono e col niente che entra, sentire parlare di tutto fuorché di cultura, annaspare in una Provincia nella quale è già difficoltoso sopravvivere quando va tutto bene, perché la cultura e lo spettacolo sono da sempre il fanalino di coda. Rimanere attoniti, incapaci persino di leggere un libro.
Ma anche condividere sorrisi, scambiarsi un piatto di pasta e fagioli con il guanciale fritto dai balconi. Farsi coraggio a vicenda. Dare speranza. Improvvisamente avere contezza degli Amici, quelli veri, quelli che contano e che non presentano mai il conto, sentirsi per questo ricchi nonostante le bollette e le economie che non quadrano. Dirsi che così è la fine, quindi provare a fare qualcosa.
La paura che diventa coraggio.
L’idea che comunque anche nel 2020 doveva esserci qualcosa di shomanico.
Sperare che non si apra e non si chiuda con questo e che settembre porti nuovo lavoro anche per chi, come noi, si occupa di cultura. Sperare in un mondo più attento a questo settore che è il motore della qualità di vita del Paese.
Circondarsi di bellezza e credere di avere ancora qualcosa da dare, qualcosa per cui valga la pena essere qui, in questo posto, ora».

Nini Giacomelli
Responsabile Artistica del Festival

Guccini International (CD+DVD)

 

Le canzoni del Maestrone tradotte e cantate in varie lingue e da vari artisti, registrate durante le kermesse del Guccini International tra la Catalunya e la Camunia. Il CD contiene 15 canzoni – approntate appositamente per i due eventi – di cui Asia cantata coralmente e in 6 lingue da tutti gli artisti partecipanti . Gli artisti:Roger Mas, Juan Carlos Biondini, Vlanti, Pujado,Comes, Scott, Papaioannou, Sala, ToffaHamra.

COFANETTO
(CD + DVD) è disponibile per tutti coloro che ne fanno richiesta, previo tesseramento a SHOMANO 2018 (la tessera include il cofanetto GUCCINI INTERNATIONAL e la maglia PITOON).
Presto verrà commercializzato da SQUILIBRI

 

Seguiteci sulla nostra pagina facebook per rimanere sempre aggiornati!

Per informazioni: tetrocamuno@libero.it